AGGIORNAMENTO VIA FAVIGNANA 6/2/19

A
seguito, durante l’anno passato, della mobilitazione di cittadini, associazioni
ambientaliste e comitati di quartiere, di escursionisti e di ciclisti, e del
coinvolgimento a vario titolo delle Istituzioni competenti, quali la
Commissione Controllo Garanzia e Trasparenza del Comune di Roma Capitale, il
PAU (Programmazione e Attuazione Urbanistica), l’Ente Parco RomaNatura, la Commissione Ambiente e il Consiglio Municipale
del Municipio III,

SABATO
2 FEBBRAIO
PRESSO LA PRESIDENZA DEL
MUNICIPIO III cittadini e associazioni hanno incontrato il Presidente e
l’Assessore all’Ambiente.

Nonostante la pioggia insistente e
l’orario (ore 14 di sabato) l’appuntamento ha visto la partecipazione di molti
cittadini, delle associazioni e comitati di MonteSacro, rappresentanti di associazioni
dell’escursionismo e dei ciclisti romani. 

E’ stato chiesto al Presidente quali
passi avesse fatto il municipio nel segno di quanto deliberato nel Consiglio
Municipale del 18/10/2018 con l’unanimità dei Gruppi e dei Consiglieri.

 

1. Il Presidente dopo aver ripercorso la
vicenda, dal momento dell’insediamento ad oggi, dal punto di vista
giuridico-istituzionale, ha confermato che in data 19/11/2018 la Direzione Territorio Ambiente del
Municipio III ha inviato alla Proprietà del Condominio Parziale intestatario
della opere edilizie ed al Direttore dei Lavori comunicazione (allegato 1, pag. 1 e 2)  in cui dopo 11 capoversi relativi alla
documentazione acquisita si dice

“…in
base alle risultanze sopra esposte si torna a rappresentare che il PdC (Permesso
di Costruire) e la successiva SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio
Attività) non autorizzano in nessun modo opere finalizzate alla realizzazione
e/o sistemazione della strada di accesso al cantiere…”

e successivamente conclude

 “…di conseguenza a tutt’oggi non può essere
garantito l’accesso carrabile all’edificio oggetto di PdC 275/16 e
conseguentemente ai posti auto e box presenti nel progetto”

 

2. Conseguentemente  la Commissione Ambiente del Municipio in data
30/1/2019 (allegato 2) chiede  al PAU, al Corpo di Polizia Locale di Roma
Capitale etc.

“…una
revisione della pratica e di intervenire con urgenza…”.

  

3. Pare che sia complicato e difficile
aver risposte dal PAU. Anche l’Associazione Insieme per
l’Aniene onlus in passato ha fatto n.2  ”Istanza
di riesame in regime di autotutela” sul sentiero ciclopedonale  senza avere alcun riscontro.

 

4. Il Presidente si è impegnato a
mettere n. 2 cartelli di segnaletica stradale che definiscono il percorso esclusivamente ciclo-pedonale, alla
fine  dell’asfalto di via Favignana ed all’inizio del sentiero da p.zza Monte
Gemma.

 

5. Alle diverse domande il Presidente ha
specificato che in assenza di un pronunciamento del PAU o della magistratura il
permesso a costruire con le opere segnate è attualmente il titolo
giuridicamente vigente. Per questo è stata proposta
l’opportunità di formalizzare un coordinamento sulla questione per agire
unitariamente ed avere maggiore efficacia.

 

6. E’ stata rilevato “molto urgente” chiedere
un incontro al PAU ed in caso di mancata risposta andarci in tanti insieme,
anche con le istituzioni del Municipio (Consiglio e Giunta). Rimarcando che
tutti i partiti ed i consiglieri hanno fatto propria, con determinazione, la
tutela del sentiero ciclo pedonale come un bene di tutta la comunità.

 

7. Successivamente all’incontro, in data
04/02/2019, il Direttore del Dipartimento Territorio, Ambiente e Attività
Produttive del Municipio III invia al PAU una richiesta relativa al PdC 275/16
(allegato 3) di:

 “…verifica di legittimità complessiva e/o
parziale a causa di eventuali false rappresentazioni dei fatti o comunque di
indicazioni non rispondenti al vero al fine di tutelare la sussistenza di
prevalenti ragioni di interesse pubblico ove risultassero lese dalla condotta
dell’istante.

Diversamente,
si chiede che la progettazione assentita venga resa conforme alla tipologia di
accesso pedonale all’area prevedendo l’eliminazione degli stalli a parcheggio e
del box auto.”

 

E’ CHIARO A TUTTI CHE DOBBIAMO FARE
PRESTO CON EFFICACIA ED INSIEME.

 

Beppe Taviani – Associazione Insieme per
l’Aniene onlus

 

P.S. Per chiunque volesse avere maggiori
informazioni, l’Associazione Insieme per l’Aniene Onlus ha provveduto a
pubblicare sul suo sito www.aniene.it
uno storico degli sviluppi dell’ultimo anno.

AllegatoDimensione
Image icon allegato 1 pag.1.jpg157.16 KB
Image icon allegato 1 pag.2.jpg210.05 KB
Image icon allegato 2.jpg75.29 KB
Image icon allegato 3.jpg367.75 KB