Castel Madama

Secondo fonti riferibili al monastero di Subiaco sappiamo che nel 1034 il Prefetto di Roma Crescenzio degli Stefaniani dona ai monaci benedettini alcune porzioni di un "Nuovo Castello" chiamato di Sant'Angelo. Questo castello nel 1123 fu distrutto dai tiburtini e rimase a lungo disabitato finchè Napoleone di Giangaetano Orsini acquista alcune parti di quell'antico castro così malridotto e dà l'avvio alla lunga dominazione degli Orsini che si conclude solo nel 1504 quando Alfonsina Orsini sposa Piero Dei Medici. Alessandro Dei Medici, nipote di Piero, sposa Margarita d'Austria, che, rimasta vedova, nel 1538 eredita il paese che poi porterà in dote al nuovo marito Ottavio Farnese.

Orsini, Medici, Farnese, una sequenza di grandi famiglie che dominano la scena italiana, oltrechè castellana, fino al 1600 ed infatti, solo nella metà di questo secolo, Castel Madama passa ai Pallavicino per circa due secoli, se escludiamo una breve parentesi rivoluzionaria in cui la comunità dette vita alla Prima Repubblica Empolitana in seguito alla discesa delle armate napoleoniche in Italia. Nel 1850 il paese si sottrae ad ogni sorta di dipendenza feudale e, con il favore di Papa Gregorio XVI, si dichiara Comune Indipendente.

http://www.proloco-unpli.it/roma/proloco/castmadam.html#a1